Cinema Nuovo Splendor

Vai ai contenuti

Menu principale:

IN PROGRAMMAZIONE IN SALA:
Programmazione
 
PROGRAMMAZIONE RASSEGNE:
Calendario Eventi
La Grande guerra – Il Tragico imbroglio
DATA: 03/12/2014
UOMINI CONTRO
regia di Francesco Rosi

cast Gian Maria Volonté, Pier Paolo Capponi, Alain Cuny, Franco Graziosi, Mark Frechette


trama

Sull'altopiano di Asiago tra il 1916 e il 1917 un giovane ufficiale italiano interventista scopre la follia della guerra e la disumana, insensata incompetenza degli alti comandi. Dal bel libro Un anno sull'altipiano (1938) di Emilio Lussu _ sceneggiato da Tonino Guerra e Raffaele La Capria col regista _ un film che ne ha sfrondato la chiarezza politica, le riflessioni sull'interventismo, la grandezza eroica dei soldati contadini di mezza Italia, a vantaggio di una polemica antiautoritaria e pacifista. L'indubbia efficacia spettacolare di molte pagine riscatta solo in parte la demagogia di fondo.AUTORE LETTERARIO: Emilio Lussu


Introduzione di Beppe Rasolo, conduttore del format televisivo “Piemonte notizie”








Con cinema digitale, o D-Cinema, ci si riferisce all’uso nel cinema della tecnologia elettronica digitale per la distribuzione e quindi la proiezione di contenuti (siano essi film e/o trasmissioni e eventi live). La pellicola è stata sostituita da file digitali immagazzinati in un server, un computer ad alte prestazioni e il proiettore sfrutta la tecnologia a microspecchi DMD.
Con il nostro nuovo proiettore digitale di ultima generazione  riusciamo a eliminare tutte quelle imperfezioni dell’immagine che per anni e anni hanno afflitto la proiezione cinematografica. I piccoli graffi, gli errori di stampa, le instabilità e l’opacità della pellicola erano sempre stati una costante della visione sul grande schermo. Ad oggi, con il nuovo  proiettore digitale, possiamo eliminare tutti questi problemi, dato che il supporto per le immagini non è più una striscia di poliestere, ma una serie di dati informatici, inalterabili nel tempo e ricostruiti con una tale fedeltà da garantirci di vedere sullo schermo esattamente quello che il regista e il direttore della fotografia volevano farci vedere.
Ovviamente anche l’audio beneficia di queste migliorie dato che le tracce digitali contengono fino a otto canali audio singoli e distinti che possono riprodurre una gamma dinamica ed un’estensione in frequenza impressionanti, ben superiori a quello che i CD ci hanno ormai abituato.

Con queste premesse potrete  godervi appieno lo spettacolo e le emozioni del Cinema, come non è mai stato possibile prima d’ora.

Se vuoi ricevere le nostre News inserisci il tuo indirizzo Email:



 
Torna ai contenuti | Torna al menu