Prossimamente - cinema splendor

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROSSIMAMENTE AL NUOVO SPLENDOR
Programmazione


ADORABILE NEMICA

Regia di Mark Pellington. Con Amanda Seyfried, Shirley MacLaine, Anne Heche, Alanna Ubach, Tom Everett Scott.


Harrier è stata una fortunata donna di successo e ora si appresta a passare gli ultimi anni della sua vita. Ha sempre avuto sotto controllo ogni aspetto della sua vita e quindi decide di assegnare ad Anne Sherman, una scrittrice del posto, il compito di scrivere in anticipo il suo necrologio. La prima stesura non risponde alle sue aspettative e da questo le nasce l'idea di riscrivere l'intera storia della sua esistenza prima che sia troppo tardi.










QUELLO CHE SO DI LEI

Regia di Martin Provost. Con Catherine Frot, Catherine Deneuve, Olivier Gourmet, Quentin Dolmaire, Mylène Demongeot


Provost omaggia la sua levatrice con una storia di invenzione che conserva una base di osservazione acuta sul piano sociale.

Claire è un'ostetrica che nel corso della sua vita professionale ha fatto nascere innumerevoli bambini amando la propria professione. Proprio in un momento difficile per il suo lavoro (si sta per chiudere il reparto maternità) ricompare dal passato una donna che l'aveva fatta soffrire quando era giovane. Si tratta di Béatrice, colei per cui suo padre aveva lasciato la famiglia. Béatrice è malata e ha bisogno di aiuto anche se non ha perso del tutto la vitalità di un tempo. Claire, che ha anche un figlio ormai grande e anche lui in una fase di svolta della propria vita, deve decidere cosa fare.










THE DINNER

Regia di Oren Moverman. Con Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan, Rebecca Hall, Adepero Oduye


Un dramma da camera a sfondo politico e dunque esistenziale nel senso più profondo del termine.

Incontrandosi a cena con le rispettive mogli (Laura Lynney e Rebecca Hall), i fratelli Paul (Steve Coogan) e Stan (Richard Gere) si trovano a discutere di un grave crimine di cui sono colpevoli i loro figli adolescenti. La serata volge in dramma famigliare quando le due coppie devono decidere come gestire la delicata questione sortendo il male minore. In ballo, infatti, non solo c'è il futuro dei ragazzi ma anche quello di Stan, un famoso politico in carriera e già in campagna elettorale.










PARIS CAN WAIT

Regia di Eleanor Coppola. Con Diane Lane, Alec Baldwin, Arnaud Viard, Cédric Monnet.


Un compagno di viaggio inaspettato.

Anne è a un bivio della vita: a lungo sposata con un produttore cinematografico di successo, dolce ma disattento, riscopre inaspettatamente se stessa in un viaggio in auto da Cannes a Parigi con un socio in affari di suo marito. Quello che dovrebbe essere un rapporto formale di sette ore si trasforma in una spensierata avventura di due giorni, piena di deviazioni che coinvolgono luoghi pittoreschi, buon cibo, del vino, l'umorismo, la saggezza e il romanticismo, risvegliando i sensi di Anne e donandole una nuova voglia di vivere.










MADELEINE

Regia: Lorenzo Ceva Valla, Mario Garofalo. Con Adele Zaglia, Adriana Deguilmi, Carlo Ponta, Chloé Thill, Luigi Scala, Marco Cacciola


Due sorelle italo-francesi, Madeleine, ancora bambina, e Sophie, già adolescente, sono in vacanza dall’anziana nonna in una casa di campagna nella provincia del Nord Italia. I genitori sono separati. Il padre vive in città e, a causa del suo lavoro, dalla nonna si fa vedere ben poco. La madre è in Francia, in barca con il suo nuovo compagno. Un giorno la nonna si sente male. Le nipoti, preoccupate, chiamano un medico, che però si dimostra molto più interessato a Sophie che alle condizioni della nonna. Impaurite per le sorti dell’anziana donna e scosse per il comportamento del medico, le sorelle vanno in città dal padre per richiamarlo ai suoi doveri di figlio e di genitore.










MAL DI PIETRE

Regia di Nicole Garcia. Con Marion Cotillard, Louis Garrel, Alex Brendemühl, Brigitte Roüan, Victoire Du Bois


Un'opera che evita il rischio del mélo entrando nell'intimo dei personaggi e portando la storia a un livello superiore

Gabrielle è una donna che fa parte della borghesia agricola. Il suo destino, deciso dai genitori, è il matrimonio con José, un lavoratore stagionale che tenta in tutti i modi di renderla felice e trasformarla in una donna rispettabile di fronte alla comunità. Gabrielle però non lo ama e soffre in silenzio la sua condizione. Per tentare di curare i calcoli renali va alle terme dove incontra André Sauvage, un tenente ferito nella guerra in Indocina di cui si innamora. I due decidono di fuggire insieme.










IL VIAGGIO

Regia di Nick Hamm. Con Timothy Spall, Colm Meaney, Toby Stephens, Catherine McCormack, Ian McElhinney.


Tra British comedy e road movie, il ritratto inedito di due personaggi chiave per la storia nordirlandese.


Due uomini chiusi in una Mercedes sotto la pioggia scozzese. Hanno poche ore per ultimare un gesto destinato a cambiare la Storia: mettere fine alla guerra civile che da decenni ha insanguinato l'Irlanda del Nord. Nonostante le resistenze politiche e una manifesta avversione reciproca, il reverendo Ian Paisley leader del Partito Unionista Democratico e Martin McGuinnes del Sinn Féin trovano in quella giornata del 2006 un accordo di pace, sofferto ma tuttora duraturo.












 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu